Analisi tattica

Italia nuova

L’Italia vince in Olanda una partita dominata dal punto di vista tattico e tecnico e conferma la direzione intrapresa dalla nazionale con l’avvento in panchina di Roberto Mancini e del suo staff.

Da quando infatti l’ex attaccante di Sampdoria e Lazio ha preso in mano le redini degli Azzurri, la squadra ha adottato un tipo di gioco moderno ed efficace, legato a principi attuali quali il controllo della partita attraverso il possesso (57.1% contro gli Oranje), la ricerca di superiorità posizionale, pressing e contropressing.

Contro un Italia così convincente, gli olandesi di Dwight Lodeweges (tecnico ad interim in attesa che la KNVB scelga il sostituto di Ronald Koeman, partito alla volta di Barcellona), schierati con un 4-2-3-1 che prevedeva Donny van de Beek trequartista e Georginio Wijnaldum esterno destro, non hanno saputo opporre una resistenza apprezzabile.

Alla fine, fra le varie cose dette dal confronto fra Italia e Paesi Bassi ne evidenziamo tre.

  1. L’importanza di Leonardo Bonucci.

All’interno del 4-4-3 fluido predisposto da Mancini, che si trasformava in un 3-4-2-1 in possesso, un ruolo essenziale è stato ricoperto dal centrale difensivo della Juventus. Appaiato al compagno di squadra Giorgio Chiellini e a Danilo D’Ambrosio (terzino destro che restava vicino ai centrali), Bonucci è stato elemento cardine della costruzione azzurra.

Con Jorginho e Locatelli schermati dalla pressione olandese, Bonucci ha potuto godere di una certa libertà in impostazione, effettuando 76 passaggi (col 92% di precisione) e, soprattutto, registrando ben 11 passaggi chiave, che hanno permesso agli azzurri di bypassare le linee di pressione avversarie.

Nel video montato con VideoMatch di Sics vediamo alcuni dei passaggi chiave effettuati da Bonucci. 
  • L’occupazione razionale degli spazi in fase offensiva.

Con l’Italia in possesso, Mancini ha organizzato la squadra per occupare tutti i corridoi verticali del campo. Infatti, il 3-4-2-1 di cui sopra era organizzato con cinque giocatori in costruzione (D’Ambrosio, Bonucci, Chiellini più i due mediani Jorginho e Locatelli) e altrettanti invasori: Nicolò Zaniolo e Leonardo Spinazzola sulle corsie esterne, Lorenzo Insigne e Nicolò Barella nei mezzi spazi a supporto di Ciro Immobile.

L’Italia in fase di possesso.

Così facendo, gli Azzurri hanno avuto la possibilità di essere già strutturati per riaggredire a palla persa e, in possesso, per riempire con molti uomini gli ultimi sedici metri dell’Olanda.

Interessante è stato proprio il lavoro di Barella. Il 23enne centrocampista tendeva infatti ad alzarsi per andare ad occupare la zona di rifinitura, così come è accaduto spesso con l’Inter quest’anno.

Giocando più a ridosso dell’area avversaria l’ex cagliaritano ha potuto anche concludere più facilmente a rete, segnando il gol decisivo e producendo altri tre tiri.

Le conclusioni di Barella. 
  • La fase difensiva olandese.

La squadra di Lodeweges ha concesso molto e non stata efficace in fase di prima pressione. Detto questo, è stato comunque interessante notare l’atteggiamento difensivo degli Oranje, che hanno difeso con un blocco medio e hanno tenuto la linea arretrata alta, anche in situazione di palla scoperta.

Alcune situazioni di fuorigioco create dall’Olanda. 

Ai difensori veniva infatti chiesto di leggere la postura del possessore di palla (più che la situazione di palla aperta o chiusa) per decidere se mantenere la posizione o scappare all’indietro. Anche se queste letture non sono state sempre corrette, l’atteggiamento olandese è stato rivolto al tentativo di mantenere la squadra corta e di riconquistare palla sfruttando il fuorigioco, oltre ad essere in linea con la proposta tattica già mostrata sotto la precedente gestione tecnica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: