Analisi tattica

Buona la prima

‹‹Sono molto felice per la prestazione performance. Energetica, abbiamo avuto 16 recuperi palla nell’ultimo terzo. Siamo stati molto strutturati, non abbiamo concesso contropiedi ad una delle squadre più pericolose in transizione››.

Con queste parole (in un inglese fluente) il nuovo tecnico del Chelsea, Thomas Tuchel, ha riassunto la prima uscita dei Blues dal suo arrivo in panchina, in sostituzione dell’esonerato Frank Lampard.

All’esordio contro il Wolverhampton, il tecnico tedesco (che ha firmato un contratto per diciotto mesi) ha subito introdotto delle novità rispetto al suo predecessore, sia in termini di scelta dei giocatori che nell’atteggiamento tattico.

Per quanto riguarda il primo punto è infatti da segnalare come Tuchel abbia deciso di lasciare fuori dall’undici iniziale Mason Mount, passato quindi dall’essere stato il capitano nell’ultima uscita con Lampard (in FA cup contro il Luton) alla panchina contro i Wolves.

Tuchel gli ha infatti preferito Kai Havertz, selezionando Jorginho e Mateo Kovacic come coppia titolare in mezzo al campo e riproponendo così in qualche modo la soluzione vista a Parigi con Verratti affiancato ad un altro interno in situazione di primo possesso.

I dati della partita di Kovacic così come sono stati raccolti dal Chelsea.

L’altra scelta interessante in termini di utilizzo dei giocatori è stata quella che ha visto Callum Hudson-Odoi esterno a tutta fascia, prima a destra e poi a sinistra.

La pass map del Chelsea nella grafica di @CalcioDatato.

Venendo invece agli aspetti tattici, l’ex allenatore del Psg ha cominciato a introdurre i principi del gioco di posizione da lui già utilizzati con i parigini e, ancor prima, durante la precedente esperienza con il Borussia Dortmund (col Mainz invece Tuchel aveva favorito un approccio scuola Ralf Rangnick, fatto di pressing, contropressione e immediate verticalizzazioni).

Aspetti del gioco di posizione del tedesco si sono visti fin dalle fasi iniziali del possesso con il Chelsea che, sistemato in campo con un 4-2-3-1 di base, ha costruito 3+2 (Cesar Azpilicueta, Thiago Silva e Antonio Rudiger erano i tre centrali) andando a sviluppare 3-2/4-1.

I cinque costruttori dei Blues nel filmato VideoMatch di Sics.

Un cambio importante rispetto al 4-3-3 utilizzato da Lampard ed un ritorno ad una linea arretrata a tre in possesso che non si vedeva dai tempi di Antonio Conte, come hanno fatto notare i media inglesi.

Il Chelsea ha dominato in termini di controllo della palla (78% totale, con ben 433 passaggi effettuati nei primi quarantacinque minuti di gioco), anche se alla fine il possesso è risultato sterile: la squadra di Tuchel ha infatti prodotto un dato di appena 0.66 expected goals. In questo senso, il Chelsea ha confermato le difficoltà nell’attaccare difese posizionali basse, già evidenziate sotto la precedente gestione.

Detto questo, particolarmente interessante è stato anche l’approccio difensivo mostrato dai Blues. La squadra di Tuchel ha infatti mostrato subito attitudine per andare a riaggredire con efficacia, annullando di fatto i tentativi del Wolverhampton di costruire occasioni in transizione. Proprio la gestione delle transizioni difensive è stato uno dei punti deboli del Chelsea con Lampard.

Nel video montato con VideoMatch di Sics osserviamo la riaggressione della squadra di Tuchel.

In generale, i padroni di casa hanno limitato la fase offensiva avversaria, concedendo agli uomini di Nuno Espírito Santo soltanto 4 tiri totali (zero in porta) per 0.63 xG (dei quali 0.46 nell’occasione avuta da Pedro Neto).

Alla fine quindi qualcosa di nuovo si è cominciato ad intravedere, anche se la strada è ovviamente ancora lunga prima di poter definire il Chelsea come una squadra di Tuchel. Resta comunque da sottolineare come il 47enne di Krumbach abbia già saputo incidere in un esordio che è avvenuto dopo solo una seduta di allenamento avuta a disposizione prima della sfida ai Wolves.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: