Analisi tattica

Metti un Gravenberch nel motore

Dal 1° luglio Ryan Gravenberch sarà ufficialmente un giocatore del Bayern Monaco. L’annuncio, di pochi giorni fa, conferma la capacità dei bavaresi di muoversi per tempo assicurandosi uno dei migliori talenti in circolazione nel calcio europeo.

Come andrà a collocarsi il 20enne talento olandese all’interno dello scacchiere tattico di Julen Nagelsmann? Nella sua ultima annata con l’Ajax, nelle sfide di un certo peso ten Hag ha impiegato Gravenberch essenzialmente da secondo mediano al fianco di Edson Alvarez nel 4-2-3-1 di base dei lancieri. L’idea del centrocampo a due era però valida solo in partenza, come struttura inziale.

I dati di Gravenberch con l’Ajax prodotti da soccerment.

In possesso ad esempio Gravenberch si alzava spesso trovandosi ad agire più o meno sulla stessa linea del trequarti Berghuis, agendo nel mezzo spazio sinistro e finendo così per dividere col compagno la zona di rifinitura centrale.

Nell’immagine qui di seguito si può osservare una struttura offensiva degli olandesi con Gravenberch appunto alto in zona di rifinitura.

Partendo da questa posizione l’olandese aveva poi facoltà di andare ad attaccare l’ultima linea avversaria. In questo senso il suo profilo oscilla fra quello di un centrocampista box-to-box e quello di un invasore puro.

Nel filmato montato con VideoMatch di Sics possiamo osservare Gravenberch in fase di costruzione.

Ad oggi Gravenberch va a infoltire una mediana che comprende anche i vari Leon Goretzka, Joshua Kimmich, Jamal Musiala e Marcel Sabitzer.

Le qualità del giocatore originario del Suriname (anche forte fisicamente con una stazza di 1.90m per 83kg) arricchiscono questo rosa, dotando Nagelsmann di un elemento in grado di poter ricoprire più funzioni all’interno del modello di gioco estremamente fluido e versatile dei bavaresi.

In fase di rifinitura l’olandese potrebbe rappresentare un ideale complemento o anche un’alternativa a Thomas Müller quando quest’ultimo avrà bisogno di riposare.

Al di là delle qualità offensive di Gravenberch, l’arrivo dell’ex Ajax potrebbe tornare utile anche dal punto di vista difensivo. Come ammesso dallo stesso Nagelsmann, uno dei maggiori problemi evidenziati dalla squadra quest’anno (e che ha contribuito all’eliminazione in Champions ad opera del Villareal) è stata la non sempre efficace gestione delle transizioni difensive.

Non a caso Die Roten ha nel mirino anche Konrad Laimer, col centrocampista austriaco particolarmente abile nelle situazioni di riconquista immediata della palla.

Gravenberch (che ha un dato di 3.59 p/90 pressioni nella trequarti offensiva nella scorsa Champions) potrebbe quindi aiutare il gegenpressing tedesco.

In definitiva l’olandese (da alcuni considerato una versione 2.0 di Clarence Seedorf) rappresenta sulla carta un deciso miglioramento per una formazione già altamente qualitativa come quella bavarese.

a_small_cup_of_coffee-3

Sostieni la Gabbia

Sostieni la Gabbia offrendo un caffè

2,00 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: